Chi sono

Descriversi quando sul web si compare con due nomi diversi, quasi avessi due identità, non è proprio semplicissimo, e a complicare le cose sono stata proprio io.

Partiamo col dire che sono Francesca, orientalista specializzata in cultura giapponese che attualmente lavora come animatrice sociale (così c'è scritto nel contratto).
Che significa?
Significa che dedico alcuni dei miei pomeriggi al Fuori Banco, il doposcuola delle elementari e delle medie di Ciano d'Enza (RE), per aiutare i bambini a fare i compiti, ma anche a rapportarsi con gli altri, soprattutto inventando nuovi giochi.
Mi piace tenermi occupata e nel resto del tempo mi dedico alla scrittura di recensioni di anime, manga e narrativa sui portali Cultura giapponese e Deckard. Cultura scientifica e filosofica. 
Recentemente ho anche risposto all'annuncio di una casa editrice che cercava autori di guide turistiche e ora sono al lavoro sulla Guida per Tokyo, dove ho passato l'estate 2015 per svolgere ricerca.




La passione per la scrittura è però opera di Prisca, che nonostante sia ufficialmente nata nel 2010, me la porto dentro da quando sono ragazzina.
Ho iniziato a scrivere all'età di dodici anni per esaudire tutti quei desideri di avventura che mi trasmettevano i libri che leggevo. 

Ecco, in effetti sarei dovuta partire con questo annuncio: sono una vorace lettrice, da qui si parte e si ritorna. 
La fase fantasy attraversata nel periodo delle medie ha dato il via alla mia scrittura: ero così catturata da quei giovani ragazzi già guerrieri, maghi o prescelti da volere essere come loro o una di loro. 
Al liceo, grazie alla connessione internet, al primo portatile personale e alla necessità di condividere le mie passioni, ho scoperto il mondo delle fan-fiction, che mi ha permesso di crescere confrontandomi con autori e autrici veramente straordinari... senza dimenticarsi dei raduni, che suonavano tanto come una cosa da grandi da tenere però nascosti ai genitori, perché "non si sa mai che ti dicano di no". 

Per lungo tempo ho tenuto separate Francesca e Prisca, dando alla prima il ruolo della studentessa concreta e alla seconda quello dell'artista, alla quale era affidata la gestione del web, ma nell'ultimo periodo ho riscoperto quanto sia facile tornare a essere una persona sola, o quasi...

Nessun commento:

Posta un commento

Sarei felice se lasciassi il segno ;)